Ricaricare cartucce della brother dcp-115C e simili


Ieri ho avuto una brutta esperienza con la cartuccia del nero di questa multifunzione… e dato che l’ho rotta per un tentativo (sbagliato) di ricarica, ne ho approfittato per studiarla e trovare il miglior metodo di ricarica.

brother
ATTENZIONE DIFFIDATE DELLE GUIDE PER LEXMARK (CHE USA CARTUCCE SIMILI ALLA BROTHER) IN CUI VI CONSIGLIANO DI STAPPARE LA CARTUCCIA! Vi assicuro che farà una bruttissima fine…………ed è proprio ciò che mi è successo.
Il metodo descritto qui sotto è il metodo CLASSICO che si usa per TUTTE le stampanti, ed è anche il più sicuro.

Innanzitutto: le cartucce brother in verità sono SERBATOI di colore senza testina (ottimo)

Il “cappello” NERO che in altre guide vi consigliano di “staccare” ( SBAGLIATISSIMO ) dalla base è vuoto e sottile.

Queste cartucce non necessitano di alcun RESET…. aprendola ho dato una occhiata alla sua struttura… a differenza delle cartucce con chip (che contano le gocce), al loro interno c’è una specie di galleggiante…tipo quello delle cisterne😀

Detto questo, procuratevi qualcosa di appuntito.. e sottile… tipo un ago, un chiodino.. e praticate un foro dove ho segnato col cerchietto:

buco
Il modo migliore per praticarlo è scaldare l’ago/chiodino (tenetelo con una pinza) …. e praticare il buco “sciogliendo” la plastica.
ATTENZIONE non fatelo MARTELLANDO… LA PLASTICA SE NO CEDERA’ E SI SPACCHERA’ IN DUE.
Una volta che avrete fatto il buco, procedete alla ricarica… con una siringa pescate l’inchiostro dall’apposito flacone di colore, state attenti a non creare bolle, inseritelo nel buco che avete praticato e iniettate lentamente…. meglio se tenete inclinata leggermente la cartuccia. Così minimizzerete la formazione di bolle d’aria… tenete d’occhio il livello dalla parte trasparente della cartuccia (vi assicuro che ne entra parecchio) e tenetevi sotto di un paio di millimetri dalla plastica nera…
Una volta completata la ricarica, chiudete accuratamente il forellino che avete fatto con un pò di scotch… questo per evitare che l’inchiostro si secchi.
Lasciate riposare un pò…così da evitare bolle d’aria… e avete finito! Rimettete la cartuccia nel vano della stampante, e sarete pronti a fare le vostre stampe🙂
La guida è valida anche per gli altri colori😉

3 Risposte

  1. domanda stupida… dove lo si compra l’inchiostro?
    ciao🙂

  2. nel mio paese c’è un negozio specializzato nella rigenerazione.. ma costano abbastanza….

    si trova a buon prezzo da euronics….

    se no sul web…. ho comprato ANNI.. fa…. 2003/2004 il nero da REFILL.IT … beh non ci crederai.. lo finito ieri😀

    ricaricare conviene di brutto😉

  3. so che il tuo articolo risale a circa 4 anni fa, ma vorrei chiederti una cosa.
    Guardando la cartuccia vuota dal basso verso l’alto ho notato che c’è una pellicola di alluminio (o comunque di colore metallico) prima nella parte alta, proprio sotto il blocchetto di plastica che hai descritto tu. Se seguo la tua procedura mi immagino che tutto l’inchiostro si fermerebbe tra il buchino e questa pellicola di alluminio. La domanda è: devo forare anche la pellicola di alluminio? non verrebbe a compromettersi in qualche modo la cartuccia in questo modo? Visto che in alcune guide presenti su youtube e in rete che mostrano la ricarica attraverso dei buchini fatti (o già presenti) sui lati, non sarebbe più opportuno ricaricare da questa zona?
    Grazie per i consigli
    Un saluto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: