Chi di P2P ferisce… di P2P perisce..


Con somma soddisfazione scrivo questo articolo, tanto strano quanto godurioso😀

Notizia fresca del giorno, MediaDefender (azienda nata per “PROTEGGERE” le major, dal fenomeno P2P con metodi non proprio “onesti”) ha subìto un attacco hacker. Sono state sottratte ben 700 MB di posta interna e messa in giro via BitTorrent.

In queste email si andavano delineando le varie strategie per creare trappole agli utenti ed i metodi per tracciare i file e scovare gli utenti.

Nel contenuto delle mail si nota anche che il progetto MiiVi era stato creato per trarre in inganno gli utenti.

Bel colpo. La pirateria è sbagliata ed è un reato, però ad essa non si risponde a suon di drm, rootkit e metodi punitivi. La pirateria si fronteggia nel libero mercato.

Da notare che è stato possibile rubare queste email proprio perchè MediaDefender aveva messo in sharing dei files trappola e aveva aperto delle porte nei propri server. Beh, si son fregati da soli.

3 Risposte

  1. Godo.
    Peccato che da un paio di giorni non funzionino più i vari Donkeyserver…

  2. sono stati chiusi…

  3. […] ricordate il mio articolo di qualche giorno fa le email di mediadefender erano finite sul web…con tutto il loro scandaloso contenuto… […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: